beauty Makeup

Viola Metal PuroBio Cosmetics: swatch e recensione del rossetto ecobio, cruelty free e con buon inci.

Se la nuova collezione Luxus PuroBio Cosmetics per l’autunno/inverno 2018 vi incuriosisce, vi sarete accorti da voi che non si trovano on line molti swatch e recensioni, in particolar modo dei rossetti della collezione.  Dopo aver espresso la mia più sincera opinione su tutta la gamma di rossetti PuroBio ( cliccando QUI potete vedere tutti gli swatches dei rossetti e delle matite della collezione permanente) è ora di mostravi come l’unico rossetto Luxus che possiedo si comporta su di me, sulla mia pelle chiara e dal sottotono neutro/rosato.

Premessa doverosa, ci tengo sempre a chiarire questo aspetto: lo swatch di un prodotto deve essere sempre messo a confronto con il colore dell’epidermide  di chi lo indossa. Un rossetto non avrà mai la stessa resa di colore sulle mie labbra a-pigmentate e prive di contorni visibili, come si deduce dalla foto sottostante, come su di un paio di labbra più definite e pigmentate.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I rossetti PuroBio Cosmetics sono tutti EcoBio, Nickel tested e made in Italy.

NON tutti sono VEGAN OK, perché alcuni contengono Carminio.

Tutti i rossetti PuroBio Cosmetics costano 11,90€ , acquistabili online o nei distributori autorizzati in giro per l’Italia tra bioprofumerie, erboristerie e parafarmacie.

I rossetti PuroBio i trovano all’interno di un bullett serigrafato, opaco e nero fuori, argentato e lucido dentro, spesso e pesante che a mio avviso giustifica il prezzo del rossetto stesso. I rossetti PuroBio vengono venduti all’interno di una piccola scatolina di cartone rosa perlato con il numero del rossetto segnato in una delle estremità.

Il Rossetto N° 15 è il Viola Metal che si accompagna al N° 13 Rosso Metal ed al N°14 Rosso PuroBio della nuova collezione Luxus: tutti e tre non sono Vegan ok, ma rimangono certificati biologici e senza siliconi, petrolati, PEG e quanto altro, come tutti gli altri prodotto PuroBio Cosmetics.

Viola Metal è estremamente particolare per varie ragioni, prima tra tutte: non è viola.

Mi spiego meglio, non è quel viola che io intendo per viola, ma per i miei occhi è un palese color Borgogna con riflessi freddi che virano al viola. E dalle foto converrete con me che è molto più vicino ad un rosso che ad un viola vero e proprio. Questo non significa che non apprezzi il colore o che non mi piaccia, sia chiaro, ma che se lo avessero chiamato Borgogna metal non avrebbero fatto un soldo di danno.

 

Un altro aspetto che rende estremamente particolare questo rossetto è la sua reazione ai cambiamenti di luce: ogni volta che viene colpito da fasci luminosi caldi o freddi, sembra di trovarsi di fronte ad un altro tipo di prodotto. Per dimostrare questa mia affermazione ho utilizzato la placca da fotografia che permette di illuminare il soggetto dal basso in modo uniforme: come potete vedere Viola Metal quando viene illuminato dall’alto con una luce naturale ( foto a sinistra) diventa un rosso caldo, quando viene illuminato dal basso (foto di destra) con la stessa luce si trasforma in un rosso mattone. Vedete voi tracce di viola? Io no.

Tuttavia la magia avviene alla luce naturale, swatchato sul polso. Qui Viola Metal mostra il suo tono freddo e le pagliuzze argentate riflettono la luce in modo soft ed elegante.

Sono proprio i riflessi “metal” il punto forte del rossetto N°15 PuroBio: non sono Metal, sono dei semplici, eleganti e bellissimi riflessi argentei.

Non stiamo parlando di glitter, ma di veri e semplici riflessi argentati, freddi.

Ora, ovviamente, se leggo Metal mi aspetto un prodotto che mi permetta di confondermi tra le acciaierie di Torino, non un bel riflesso dato da una mica ben miscelata. Non sto dicendo che non sia bello, non sto dicendo che non sia un colore particolare, elegante e sensuale: dico che non è quel metal che si attende leggendo la parola Metal. Mi sento, al cospetto di questo rossetto, confusa. 

L’applicazione del rossetto N°15 PuroBio è, come tutti gli altri rossetti PuroBio, una vera e propria goduria: morbido, scorrevole e preciso. Impossibile sbavare, impossibile non ottenere un risultato perfetto anche alla prima ed unica passata, anche direttamente dal bullett, senza l’uso di alcun pennello. Vi posso assicurare che un rossetto PuroBio non vi causerà mai problemi di contorni imprecisi o macchie antiestetiche per una applicazione non omogenea. La formulazione è a base di olio di ricino, che rende il rossetto così svelto e piacevole.

Probabilmente i migliori rossetti ecobio sul mercato per performance.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La luce naturale permette di godere dell’applicazione di Viola Metal in tutta la sua bellezza: la luce riflette in modo uniforme l’argento freddo della colorazione, in modo discreto ed estremamente elegante. Abbinato ad una linea di eyeliner nero si realizza un look da sera semplice e d’effetto.

La formulazione è davvero leggera: vi sembrerà di non indossare nulla sulle labbra. 

La durata è nella media: non durerà mai quanto un rossetto matt e se mangiate del fritto o un piatto di pasta ovviamente andrà ritoccato ma, se bevete soltanto, Viola Metal rimarrà al suo posto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mi preme ricordare che un rossetto così particolare ha bisogno di un paio di labbra ben idratate e senza pellicine, che altrimenti verrebbe evidenziate ancora di più dai riflessi argentati. Dunque, prima di applicare questo rossetto, consiglio un bello scrub labbra con un prodotto specifico o con il sempre verde miele+zucchero, seguito da una generosa passata di burro cacao.

Insomma, Viola Metal non è viola, non è Metal, ma è un rossetto particolare ed allo stesso tempo discreto. Adatto a tutte le età, sarà l’abbinamento occhi a determinare l’effettiva differenza.

E voi? cosa ne pensate? vi piace questa colorazione o la travate troppo audace? Vi interesserebbe una recensione e swatches di tutte le tinte PuroBio? Fatemi sapere che sono curiosa!

Se non lo avete ancor fatto, iscrivetevi alla newsletter per non perdere nessun articolo e seguitemi sui social! 🙂

 

 

1 Comment
Previous Post
settembre 26, 2018
Next Post
settembre 26, 2018

1 Comment

  • Marta Social Beauty

    In effetti non è viola ed è più shimmer che altro, però mi piace il colore che esce su di te

Leave a Reply