beauty Corpo Makeup Viso

Acqua bio micellare Avril: funziona davvero?

Il tipico processo che si attiva nella mia mente in seguito all’uscita di un nuovo prodotto apparentemente non innovativo è pressoché il seguente: “puff questo prodotto è inutile”- “davvero ci sta gente che compra questo prodotto? ma è ovvio che costa troppo per le prestazioni che offre!” – “certo tutti ne parlano bene..” – “no, non ne ho bisogno”- ” chissà se ne esiste una versione ecobio…”- “come ho fatto a vivere senza?” alternato a “avevo ragione, è un prodotto inutile”.
Questo processo è iniziato inesorabile con l’avvento dell’acqua micellare: è acqua. Acqua, perché dovrei struccarmi con dell’acqua? Imbottigliano dell’acqua, la mischiano con una sostanza oleosa e te la fanno pagare più di 2 euro? Non ci casco! no, no, no, no.
Ed invece eccomi qui a parlare di acqua micellare ecobio: la lozione micellare Avril.

  • acquistabile in bioprofumerie (io l’ho presa da the paradise Bio & chic la cui proprietaria mi ha dato la possibilitá di partecipare gratuitamente alla fiera dell’estetica qualche mese fa, una persona dolcissima e disponibilissa) ed e-shop  ma anche in alcuni supermercati molto forniti.
  • PAO di 6 mesi
  • 99% di ingredienti naturali
  • Eco certificata
  • Con Aloe Vera bio: nell’inci è posizionata in basso dunque non è molto invadente nella formulazione.
  • Con acqua di Fiordaliso Bio : nell’inci compare tra le prime 4 posizioni dunque compone una grossa parte della lozione.

avril acqua micellare
La lozione micellare Avril è un detergente, tonificante e struccante, con un odore floreale molto piacevole ma non invasivo, che idrata per via dell’Aloe e lenisce e rinfresca per via dell’acqua di Fiordaliso senza essere troppo aggressiva. Dico “troppo” perché solo la prima volta che l’ho usata, avendo io una pelle reattiva e delicata, ho avuto uno sfogo non indifferente : sembrava che il mio viso fosse stato senza protezione solare sotto il sole di Agosto così mi sono risciacquata, ho messo l’aloe vera con l’o.e. di lavanda e dopo qualche ora il bruciore ed il rossore sono spariti. Successivamente ho avuto paura al pensiero di riutilizzarla ma armata di coraggio (e voglia di non sprecare soldi) dalla seconda volta non ho avuto alcun tipo di reazione, nessuno sfogo, nessuno rossore, neanche l’ombra: mistero n°1.
acqua micellare ecobio
L’acqua, imbottigliata in una confezione pratica, è leggermente schiumosa (in particolare se agitata) per questo, quando viene utilizzata, lascia il viso appiccicoso ma se ve lo stesse chiedendo esiste anche un mistero n°2 che consiste nell’indicazione sulla confezione di non risciacquare il prodotto dopo l’utilizzo ma se necessario fare anche una seconda passata ma dico io…cosa?! Per quale motivo una lozione detergente e struccante non dovrebbe essere risciaquata? Devo tenermi il viso appiccicaticcio e non lavare via I residui di makeup? la risposta, credo secondo l’Avril, sia sí. Ma come da manuale l’acqua micellare va versata su di un dischetto di cotone e passata sul viso poi, siccome sono una vera rocker bad girl, la sciacquo e, in barba ad ogni regola, passo anche un detergente viso con la mia spazzolina.
Lo struccaggio è facile ed efficace: rimuove tutto il make up senza alcun problema, anche un trucco carico e pesante (sia ecobio che non) senza la necessità di sfregare, il mascara non ecobio ha più difficoltà nell’essere sciolto e ha bisogno di una maggiore insistenza che non è il massimo per chi ha gli occhi sensibili come i miei (meglio utilizzare un olio o un latte detergente); non ho accusato particolari bruciori nella zona oculare neanche sfregando: ovviamente brucia un po’ gli occhi se entra in grandi quantità ma non è difficile non strizzarsi il cotoncino nell’occhio, a meno che non siate sceme come me.
Ora una dimostrazione forografica dell’efficacia struccante della lozione micellare Avril. (avviso: la visione è sconsigliata ad un pubblico sensibile).
Ho lasciato un lato del viso struccato, l’altro lato truccato completamente poi ho struccato con una sola passata di acqua micellare il lato struccato ed ecco il risultato.image
image
Come vedete il viso e l’occhio sono completamente struccati (uguali all’altra metà del viso), le labbra invece rimangono leggermente ombreggiate ancora di rossetto (abbiate pietà delle mie occhiaie e della mia faccia struccata diosantissimo) ma nel complesso uno struccaggio perfetto con il minimo sfrozo. Non posso dire che la mia pelle risulti secca o disidratata ma neanche idratata: necessito sicuramente di una crema ma per chi ha una pelle grassa/mista dovrebbe essere impeccabile.
Dopotutto, anche con tutti quei misteri, il motivo principale dell’acquisto era uno struccante che non bruciasse, che durasse parecchio tempo e ad un buon rapporto qualità-prezzo: la lozione micellare Avril ha tutto questo…e poi con una sola passata guardate in che condizioni era il dischetto! Fenomenale.
image
Avete mai provato questo prodotto o altre acque micellari? come vi sembra il risultato? buon strucca strucca 😉

No Comments
Previous Post
marzo 7, 2016
Next Post
marzo 7, 2016

No Comments

  • Oriana

    Sì, ce l’ho con l’etichetta precedente (è cambiata solo quella). A me non ha mai provocato bruciore… non la uso sugli occhi dove preferisco un prodotto ad hoc (gli occhi li ho delicati).
    Io non la sciacquo, ma la crema dopo la metto sempre!

    • rocknbioblog

      ma come non la sciacquiiiiiiiiiiii xD

      • Oriana

        No, la uso come fosse latte detergente, con il dischetto!

        • rocknbioblog

          ma bisogna sciaquare anche il latte detergenteeeeee ahahah

          • Oriana

            No!!! I residui si tolgono col tonico!!!

          • rocknbioblog

            O.o io ho sempre saputo che il tonico restituiva il giusto ph alla pelle dopo essere stata detersa….i latti detergenti e le acwue micellari hanni dei tensioattivi al loro interno che vengono disciolti in acqua, se non vengono sciacquati sarebbe come andare a dormire con ancora il sapone in viso dopo averlo lavato!

  • rocknbioblog

    aspetta……calendario dell’avvento ecobio? *-* guarda io ho avuto il problema dello sfogo solo al primo utilizzo poi più nulla di nulla dunque bho! per gli occhi no, se non te la butti dentro è fattibilissima xD

  • rocknbioblog

    dunque non esiste una vera e propria tabella da seguire…meglio così xD

  • danavanni

    Io la sto utilizzando proprio in questo periodo. Nessuna reazione particolare da appuntare, ma devo necessariamente risciacquarla perchè appiccica abbastanza il viso, e in più talvolta produce una leggerissima schiumetta. Comunque l’odore è gradevole e strucca bene senza irritare, quindi la promuovo alla grande.

    • rocknbioblog

      praticamente tutto quello che ho detto io nell’articolo 😀 siamo d’accordissimi!

  • ideepensharing

    mmm…io all’inizio ero come te “ma figurati se mi compro dell’acqua per struccarmi!” e invece alla fine ne ho già provate 4, tra le mie preferite c’è bioderma e garnier, però anche questa sembra interessante! Io uso due dischetti per gli occhi e con il retro passo il viso, poi sciacquo sempre con detergente e clarisonic, sia mai! In generale l’acqua micellare mi piace, non ingrassa troppo la pelle come il latte detergente che uso solo quando sento la pelle molto secca.

    • rocknbioblog

      esatto, io uguale!!! questa è la prima che provo e la vedo molto adatta per l’estate in gerale l’acqua micellare. Normalmente io ne uso due di dischetti: uno per il viso e le labbra e uno per gli occhi ma per fare questa prova tanto ero truccata solo da un lato xD

  • rocknbioblog

    guarda se ti trovi bene con il latte detergente puoi benissimo continuare ad avere solo quello ma in estate per edempio struccarsi con quello ed il caldo per me è una tortura e questa mi sembra una buonissima alternativa!

  • rocknbioblog

    ma che ne so!!!!! a me sembra naturale lavarsi dopo essersi struccate xD

  • rocknbioblog

    oppure falla comprare a qualcuno e usala xD

  • rocknbioblog

    amen sorella!

Leave a Reply